Grafico di Cournot – microeconomia

Ricordiamo che nell’oligopolio di Cournot si pongono le seguenti condizioni:

1) Il prodotto è omogeneo, ossia non vi è sostanziale differenza tra i prodotti della prima impresa e della seconda.

2) Le imprese non possono cooperare, pertanto non è possibile accordarsi esplicitamente sulle quantitòà prodotte.

3) Le imprese scelgono contemporaneamente la quantità da produrre nel mercato.

4) Il numero delle imprese rimane fissato (nel caso del duopolio si tratta di due imprese)

5) Le imprese tendono a massimizzare il loro profitto, attuando così un comportamento “strategico”.

6) Il prezzo è funzione della quantità prodotta, ed è decrescente all’aumentare dell’output totale.

7) Ogni impresa conosce la funzione di costo dell’altra.

Ogni impresa valuteràla quantità da produrre, comportandosi come un monopolista, basandosi sulla propria domanda residua.

Ecco il grafico di Cournot:

Il punto rosso indica il punto del grafico in cui è raggiunto l’equilibrio di Cournot.

Grafico-cournot-microeconomia

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*