Frasi sui libri: citazioni e aforismi sui libri e la letteratura

_______________
____________________
____________________
 
 
 
 
 

Leggere ci permette di vivere innumerevoli esistenze ed ampliare i nostri orizzonti confrontandoci con realtà che non avremmo altro modo di conoscere se non tramite l’incredibile opportunità della lettura.
Grazie alla lettura abbiamo avuto accesso all’istruzione; grazie alla lettura abbiamo potuto imparare dagli errori degli altri commessi e registrati solo per noi dal passato, grazie alla lettura abbiamo avuto modo di conoscerci sin nel più profondo della nostra anima.

In questa pagina potete leggere aforismi e frasi sui libri; per aggiungere una nuova frase scrivete un commento alla fine della pagina con la vostra frase ed eventualmente il libro/l’autore da cui avete presa.

Elenco frasi sui libri

Quale bellezza
salverà il mondo?

Leggete. Per vivere.
(Gustave Flaubert)

I romanzi non sono
la vita!
Cosa credevi di ricavare
da queste parole stampate,
la felicità?
Che idiota
devi essere stato!
(Fahrenheit 451)

Ma dove troverò mai
il tempo per non leggere tante cose?
(Karl Kraus)

Ed ecco, tu sei già segnata nella mia mappa interiore: da qualche parte, tra Mosca e Toledo, ho creato uno spazio per l’impeto del tuo oceano.
(Rainer Maria Rilke)

La vita è questo, una scheggia di luce
che finisce nella notte.
(Louis Ferdinand Destouche/Celine)

Andromaque,
je pense à vous!
(Charles Baudelaire)

L’uomo costruisce case perché è vivo ma scrive libri perché si sa mortale.
Vive in gruppo perché
è gregario, ma legge perché si sa solo.
La lettura è per lui
una compagnia che non prende il posto di nessun’altra, ma che nessun’altra potrebbe sostituire.
(Daniel Pennac)

Per non essere
gli straziati martiri
del tempo, ubriacatevi senza posa. Di vino,
di poesia o di virtù:
come vi pare.
(Charles Baudelaire)

Siamo noi a far bella
la luna
con la nostra vita coperta
di stracci e di sassi
di vetro.
(Claudio Lolli)

Non si vende la terra
sulla quale la gente cammina.
(Tashunka Witko, Sioux)

A bundle of myrr
is my beloved to me,
between my breast
he shall lie.
A cluster of henna-flowers
is my beloved to me,
in the vineyard
of Ein Gedi.

Memoria
Al fondo del crepaccio
dei tempi nel favo del ghiaccio attende, cristallo di fiato, la tua non intaccabile testimonianza.
(Paul Celan)

L’opposto dell’amore non è l’odio. E’ l’indifferenza.
(Elie Wiesel)

Alzo gli occhi verso
i monti: da dove mi verrà l’aiuto?
(Salmi 121,1)

Suonate più cupo i violini e salirete come fumo nell’aria e avrete una tomba nelle nubi
là non si sta stretti.
(Paul Celan)

Non leggo mai i libri che recensisco. Non vorrei esserne influenzato.
(Oscar Wilde)

Ho sempre immaginato
il paradiso come
una sorta di biblioteca
(J.L.Borges)

L’eternità sta nel vino, coppiere, a me versane l’ultima goccia: lassù non fiorita è radura, non quale a Shiraz riva d’acque.
(Hafez)

Se c’è un peccato contro la vita è forse non tanto disperarne quanto sperare in un’altra vita
e sottrarsi all’implacabile grandezza di questa.
(Albert Camus)

Sono l’incantatore della polvere.

Non è la più forte delle specie che sopravvive,
nè la più intelligente
ma quella più reattiva
ai cambiamenti.
(Charles Darwin)

Dio è adirato con me poiché io da sempre
lo obbligo a creare
il mondo un’altra volta, ancora, il caos, la luce,
il secondo giorno,
fino all’uomo, e di nuovo, tutto, dall’inizio…
(Yehuda Amichai)

Non vorrei disturbare l’universo. Gradirei,
se possibile, sconfinare
in silenzio col passo lieve dei contrabbandieri
o come quando si diserta una festa.
(Primo Levi)

I’m guided by a signal in the heavens I’m guided by this birthmark on my skin I’m guided by the beauty of our weapons First we take Manhattan, then we take Berlin.
(Leonard Cohen)

Il sangue sparso non è radici, ma è la cosa più vicina alle radici che abbiano gli uomini.
(Yehuda Amichai)

Damasco, carovana
di stelle…
(Adonis)

Tutto è previsto ma la libertà ci e’ concessa.
(Rabbi Akiva)

O cara speranza quel giorno sapremo anche noi che sei la vita,
e sei il nulla.
(Cesare Pavese)

L’artista deve essere nella sua opera come Dio nella sua creazione, invisibile e onnipotente; sì che lo si senta ovunque, ma non lo si veda mai.
(G. Flaubert)

Non è strano che i benefattori dell’umanità siano persone divertenti? In America, almeno, spesso è così. Chi vuole governare questo paese lo deve divertire.
(Saul Bellow)

Su, fai girare il calice ch’è pieno di bevanda di rubino, al suono della lira, e i canti di Ma’ Bad’.
(Rahman Ibn Umar)

If you repay me not on such a day, in such a place, such sum or sums as are express’d in the condition let the forfait, be nominated for an equal pound of your fair flesh to be cut off and taken in what part of your body pleased me.
(“The Merchant of Venice” by Shakespeare)

E’ sgombro il tuo cuore dalla vanità delle voglie? E dalla paura, dalla morte, e dall’ira? Ridi dei sogni, dei terrori tragici, dei prodigi, delle streghe, dei fantasmi notturni e dei filtri di Tessaglia?
(Orazio)

Attendo Dio, che sta per giungere, adornato di perle rubate.

La parola abbaglia e inganna perché è mimata dal viso, perché la si vede uscire dalle labbra,
e le labbra piacciono
e gli occhi seducono.
Ma le parole nere sulla carta bianca sono l’anima messa a nudo.
(Guy de Maupassant)

 


Potete aggiungere altre frasi sui libri scrivendo un commento di sotto.

   
_______

More Like This


Categorie


Varie

Add a Comment

Your email address will not be published.Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>





Questo sito partecipa al Programma Affiliazione Amazon Europe S.r.l., un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it

Categorie