Frasi, citazioni e aforismi di Quinto Ennio (239 a.C. – 169 a.C) [poeta romano]

_______________

____________________
 
 
 
 
 

In questa pagina puoi trovare citazioni e frasi di Quinto Ennio, senz’altro definibile come uno dei padri della letteratura latina. Per aggiungere frasi al nostro elenco puoi segnalare la tua usando i commenti alla fine della pagina; inoltre ti saremmo grati se specificassi l’opera di Ennio dove è situata la stessa frase.

Elenco frasi, aforismi e citazioni di Quinto Ennio

  • Far del bene a chi non lo merita è cosa medesima al fare il male.
  • Coi re non vi è né inviolabile alleanza né fedeltà.
  • Chi vince non si sente vincitore se non lo ammette chi è vinto
  • Volo vivo tra le bocche degli uomini.
  • È sapiente invano il sapiente che non sa giovare a sé stesso.
  • Un amico sicuro si riconosce nella fortuna incerta.
  • Tutti gli uomini desiderano essere lodati.
  • La potenza romana poggia sui costumi e gli uomini antichi.
  • “Non mi abbandono mai alla poesia, a meno che non sia a letto coi reumatismi.”
  • Colui che si teme, lo si odia, e chi uno odia brama che muoia
  • Per quanto mi riguarda ho sempre affermato e affermerò l’esistenza della stirpe degli dèi del cielo, ma non credo che si occupi di ciò che fa la stirpe degli uomini infatti se se ne occupasse, ai buoni andrebbe il bene, ai cattivi il male, mentre adesso è così affatto.
  • La mente oziosa non sa ciò che vuole.
  • Nessuno deve restare ad onorarmi con lacrime e funebri omaggi: io resto saldamente vivo sulle bocche degli uomini.
  • Detto fatto: così agisce il tuo uomo di valore.
  • Un solo uomo, prendendo tempo, rialzò le nostre sorti. (pare sia riferito a Quinto Fabio Massimo, che veniva detto anche “il temporeggiatore”)
  • Vinto da un sonno dolce e tranquillo, mi sembrò che mi venisse davanti Omero il poeta.
  • Nessuno guarda a cosa c’è davanti ai suoi piedi: tutti guardano alle stelle

Nos sumus Romani qui fuimus ante Rudini.

Altre citazioni di Quinto Ennio

  • Amicus certus in re incerta cernitur. (da Ecuba)
  • Tutti gli uomini desiderano essere lodati.
Omnes mortales sese laudari exoptant. (citato in Sant’Agostino, Epistula 231, 3)
  • Tutti gli uomini desiderano essere lodati. (574)
  • Il buon oratore viene disprezzato, l’orrido soldato viene amato.

[…] spernitur orator bonus, horridus miles amatur (Libro VIII, 5)

   

_______

More Like This


Categorie


letteratura latina

Add a Comment

Your email address will not be published.Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

 

Categorie


Cerchi un insegnante di ripetizioni vicino a casa?
Trovalo subito usando questo sito!

Questo sito partecipa al Programma Affiliazione Amazon Europe S.r.l., un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it