Esercizio svolto microeconomia elasticità della domanda grafico

Si mostrino le caratteristiche riguardanti l’elasticità di una funzione di domanda lineare del tipo
Q = a – bP, dopo averla rappresentata graficamente.
Soluzione:
L’elasticità non è costante in tutta la curva ma varia di punto in punto.In alto a sinistra è >1, in basso a destra è <1, al centro è =1, nelle due intersezioni è rispettivamente =∞ e =0.

Si può calcolare il punto in cui l’elasticità è zero, semplicemente dividendo per due le intercette, in quanto è esattamente il punto intermedio. Quindi (a/2; a/2b).

Ricorda anche che quando parliamo di elasticità rispetto al prezzo intendiamo il suo valore assoluto, perchè per i beni normali è sempre negativa.

Microeconomia elasticità

La funzione di spesa ha un andamento a campana (vedi secondo grafico), in cui cresce sino al punto medio (a/2;a/2b) e poi decresce sino ad annullarsi in (a;0).

Quindi individui due casi:

  • Spostandosi da 0 a a/2 (dove l’elasticità è>1) la quantità Q cresce, P sta diminuendo (vedi primo grafico) e la spesa sta crescendo
  • Spostandosi da a/2 (elasticità <1) ad a la quantità cresce, P sta sempre diminuendo ma stavolta la spesa sta diminuendo.

Nota anche che in (a/2;a/2b) la spesa è massima.

Microeconomia elasticità

a sinistra di a/2 la spesa sta aumentando spostandoci verso destra (perciò quando il prezzo diminuisce e quindi non è il nostro caso)

  • a destra di a/2 la spesa sta aumentando spostandoci verso sinistra (perciò quando il prezzo aumenta, cioè il nostro caso)

Naturalmente a destra di a/2 la domanda è rigida (anelastica/inelastica che dir si voglia).

<<< Torna all’elenco degli esercizi svolti di microeconomia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*