Accettazione dei cookie



Esempi conti economici di reddito e conti economici di capitale nella partita doppia




Vai al menù degli esercizi svolti in partita doppia >>

<<< come trovare il nome dei conti di natura finanziaria

Passiamo adesso alla regola convenzionale di regolazione e di attribuzione del nome ai conti di natura finanziaria.

Qui è opportuno fare una distinzione fra i conti economici di reddito e i conti economici di capitale.

Per quanto inerente ai conti economici di reddito questi sono determinati in base all’oggetto, ossia la causa di sostenimento del costo (diretto o pluriennale).

Vediamo alcuni esempi riguardanti i conti economici di reddito:

  1. Conto materie prime/; c/acquisti
  2. Retribuzioni ai dipendenti
  3. Costi di trasporto

I conti segnati come esempi di conti economici di reddito sono accomunati dall’essere nello specifico conti economici rappresentanti costi di esercizio relativi a fattori produttivi di uso singolo.

Vediamo altri esempi di conti economici di reddito:

  1. Impianti industriali
  2. Brevetti industriali

Questi due ultimi conti rappresentano fattori produttivi con utilità plurima e quindi a costi pluriennali riferiti a una pluralità di processi produttivi nel tempo.

Spostiamoci ora verso altri conti economici di reddito:

  1. Prodotti finiti, c/vendite = vendita nel mercato di sbocco degli output
  2. Rimborso costi di trasporto = riferito a quel particolare tipo di realizzo costituito nel farsi rimborsare dai clienti i costi di trasporto sostenuti per mobilitare i prodotti finiti dallo stabilimento di produzione fino al luogo denominato dal cliente

Questi 2 esempi elencati sono i maggiori ricavi di esercizio.

Passiamo adesso ai conti economici di capitale; questi vengono determinati in base al capitale proprio, ossia la singola parte componente del capitale proprio, che sappiamo essere dal punto di vista economico il capitale di pieno rischio. E quali sono dal punto di vista aziendale le parti componenti il capitale proprio? Il capitale proprio si compone di “capitale di apporto” (iniziale) + il capitale di autofinanziamento (consiste negli utili di esercizio trattenuti all’interno dell’azienda non attribuiti ai soci ma trattenuti all’interno dell’azienda) + l’utile o perdita di esercizio.

Capitale proprio = capitale d’apporto + autofinanziamento + utile o perdita di esercizio

Ecco alcuni esempi di conti economici di capitale:

  1. Capitale sociale = è la veste giuridica del capitale d’apporto (quando l’azienda è giuridicamente organizzata in forma societaria).
  2. Autofinanziamento = dà luogo a quelle che giuridicamente vengono definite riserve di utile.
  3. C/ Utile di esercizio
  4. C/ Perdita di esercizio

Vai al menù degli esercizi svolti in partita doppia >>

<<< Torna indietro a come trovare il nome dei conti di natura finanziaria

Vota questo articolo
[Voti: 1   Media: 1/5]

More Like This


Categorie


Economia

Categorie


Infonotizia.it è un blog di pubblicazioni online che si pone come obiettivo incentivare lo sviluppo culturale della rete.





Questo sito partecipa al Programma Affiliazione Amazon Europe S.r.l., un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it