Emissione, diritto di voto degli strumenti finanziari partecipativi ai prestatori di lavoro dipendenti

_______________
____________________
____________________
 
 
 
 
 

diritto-amministrativo-quiz

Andando a leggere l’articolo 2346 del codice civile si parla degli strumenti finanziari partecipativi: a seguito dell’apporto da parte dei soci o di terzi anche di opera o servizi”, “strumenti finanziari forniti di diritti patrimoniali o anche di diritti amministrativi, escluso il voto nell’assemblea generale degli azionisti”.
In tal caso lo statuto deve disciplinarne “le modalità e le condizioni di emissione, i diritti che conferiscono, le sanzioni in caso di inadempimento delle prestazioni e, se ammessa, la legge di circolazione”.

Il legislatore si riferisce ad essi in termini di altri strumenti finanziari partecipativi, diversi ed ulteriori rispetto alle azioni. Azioni e strumenti partecipativi si affiancano ai titoli obbligazionari, nonché agli “strumenti finanziari, comunque denominati”, contemplati dall’articolo 2411, comma 3, che correlano entità e tempi del rimborso del capitale ottenuto a titoli di debito, a parametri oggettivi di andamento della società. Questi ultimi infatti non sono considerati strumenti partecipativi veri e propri in quanto il capitale ottenuto dalla società risulta capitale di debito, e l’emissione di questi titoli comporta un originario debito in capo alla società nei confronti dei sottoscrittori, alla restituzione del capitale ottenuto.

Agli strumenti finanziari “partecipazioni” fanno riferimento anche glia rticolo 2349 (comma 2), l’articolo 2351 (comma 5), l’articolo 2376 del codice civile.

Articolo 2346 del codice civile comma 3:

Resta salva la possibilità che la società, a seguito dell’apporto da parte dei soci o di terzi anche di opera o servizi, emetta strumenti finanziari forniti di diritti patrimoniali o anche di diritti amministrativi, escluso il voto nell’assemblea generale degli azionisti. In tal caso lo statuto ne disciplina le modalità e condizioni di emissione, i diritti che conferiscono, le sanzioni in caso di inadempimento delle prestazioni e, se ammessa, la legge di circolazione.

Articolo 2349 comma 2 del codice civile:

L’assemblea straordinaria può altresì deliberare l’assegnazione ai prestatori di lavoro dipendenti della società o di società controllate di strumenti finanziari, diversi dalle azioni, forniti di diritti patrimoniali o anche di diritti amministrativi, escluso il voto nell’assemblea generale degli azionisti. In tal caso possono essere previste norme particolari riguardo alle condizioni di esercizio dei diritti attribuiti, alla possibilità di trasferimento ed alle eventuali cause di decadenza o riscatto.

Articolo 235 del codice civile (comma 5):

Gli strumenti finanziari di cui agli articoli 2346, sesto comma, e 2349, secondo comma, possono essere dotati del diritto di voto su argomenti specificamente indicati e in particolare può essere ad essi riservata, secondo modalità stabilite dallo statuto, la nomina di un componente indipendente del consiglio di amministrazione o del consiglio di sorveglianza o di un sindaco. Alle persone così nominate si applicano le medesime norme previste per gli altri componenti dell’organo cui partecipano.

   
_______

More Like This


Categorie


Diritto commerciale

Add a Comment

Your email address will not be published.Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>




 

Categorie


Cerchi un insegnante di ripetizioni vicino a casa?
Trovalo subito usando questo sito!

Questo sito partecipa al Programma Affiliazione Amazon Europe S.r.l., un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it