Differenza tra lo statuto tipico dell’imprenditore e statuto imprenditore commericiale (appunti diritto)

_______________

____________________
 
 
 
 
 

Definizione semplice dello statuto dell’imprenditore:

L’insieme delle norme che riguardano l’imprenditore è detto “statuto dell’imprenditore”

Di seguito vedremo uno schema riassuntivo che pone l’accento sulle principali diffeenze tra i due statuti principali del diritto commerciale. Le informazioni riportate nello schema col tempo potrebbero risentire di obsolescenza: nel caso ti accorgessi di alcuni cambiamenti legali a riguardo chiediamo di inserire un aggiornamento in proposito a eventuali errori nei commenti all’articolo.

Le verie tipologie di imprenditore sono regolate dallo statuto generale dell’imprenditore: parliamo quindi di imprese agricole, imprese commerciali, piccole e medie imprese, imprese pubbliche e imprese private.  All’interno dello statuto GENERALE dell’imprenditore sono quindi contenute anche le discipline relative all’azienda nonché ai suoi caratteri distintivi, i consorzi , la concorrenza.

Un imprenditore commerciale non piccolo viene invece ricollegato allo statuto TIPICO dell’imprenditore commerciale; vengono assoggettati a tale statuto le imprese NON PICCOLE di tipo individuale e di tipo collettivo; sono soggette a tale statuto in maniera indipendente dalle loro dimensioni le società in accomandita semplice (snc), società per azioni (spa), società a responsabilità limitata (srl) e di Società in accomandita per azioni (sapa).

Sono invece esentate da questo statuto le società semplici (ss) e le imprese individuali che non svolgano attività commerciale o siano di piccole dimensioni.

—-

Lo statuto dell’imprenditore commerciale si articola in cinque punti:

  • Obbligo di tenuta delle scritture contabili.
  • Soggezione alle procedure concorsuali.
  • Soggezione alla disciplina speciale della rappresentanza commerciale, con particolare riguardo alle figure dell’institore, del procuratore e del commesso.
  • Obbligo di registrazione nel registro delle imprese tenuto dalla Camera di Commercio.
  • Capacità per l’esercizio dell’impresa (inabilitazione, incapacità).
   

_______

More Like This


Categorie


Diritto commerciale

Add a Comment

Your email address will not be published.Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

 

Categorie


Cerchi un insegnante di ripetizioni vicino a casa?
Trovalo subito usando questo sito!

Questo sito partecipa al Programma Affiliazione Amazon Europe S.r.l., un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it