"De oppresso Liber": cosa significa e come è nato il motto? - Infonotizia.it


“De oppresso Liber”: cosa significa e come è nato il motto?



Avete mai sentito questo motto? È diventato piuttosto famoso in ambito militare e cinematografico e di conseguenza sempre più popolare e conosciuto.

“De oppresso Liber”
(Liberatore degli oppressi)

Si tratta difatti del motto dei “Berretti Verdi” ( United States Army Special Forces ) (presente anche sul distintivo, che potete vedere qui) divenuti tanto famosi, non solamente per le gesta compiute, quasi sempre coperte da riservatezza, ma grazie a pellicole come (appunto) “Berretti Verdi” od a altre pellicole sulla guerra in Vietnam o in altri luoghi del mondo.

In realtà se volessimo parlare di significato latino “De oppresso liber” significherebbe “dall'(essere) un uomo oppresso, (essere) un uomo libero”. “Oppresso” è il participio passato di “opprimere”, nel caso ablativo dato da “de”; “Liber” invece è un nominativo”.

L’origine più antica del motto deriva forse da una frase di Sant’Agostino, “corripiendi sunt inquieti, […] oppressi liberandi” ovvero “i turbolenti devono essere corretti, [..] gli oppressi liberati”. Ma potrebbe derivare anche da una frase attribuita a Isaiah, approssimabile con “alleviare gli oppressi”.

Il motto si diffuse in particolare durante la seconda guerra mondiale, all’interno dei servizi dietro le linee nemiche in Francia.

Si racconta inoltre (ma non si è certi) che questo motto affondi le radici nella guerra d’indipendenza americana, in una forma di giuramento che oggi potrebbe essere formulata e tradotta più o meno in questa maniera:

– Chi siete?

– (Vengono pronunciati i nomi)

– E cosa siete?

– Sono un pugnale rivolto al petto del mio oppressore.

– E cosa andate cercando?

– La libertà!

Sebbene abbia un piacevole lato romantico come già detto non si sa quanto questa leggenda riguardante il giuramento, la guerra di indipendenza americana e il famoso motto abbia davvero avuto luogo.

Il motto è stato usato come sottotitolazione di una statua situata a New York, conosciuta anche come “Horse Soldier Statue” (Il soldato a cavallo), dedicata alle forze speciali e ai militari e donne che diedero luogo alla risposta statunitense successiva all’11 settembre.


Approfondimenti:

More Like This


Categorie


Storia

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.Required fields are marked *

Puoi usare i seguenti HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Categorie


Infonotizia.it è un blog di pubblicazioni online che si pone come obiettivo incentivare lo sviluppo culturale della rete.



Cerchi un insegnante di ripetizioni vicino a casa?
Trovalo subito usando questo sito!

Questo sito partecipa al Programma Affiliazione Amazon Europe S.r.l., un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it