Accettazione dei cookie



Costi fissi specifici e costi fissi comuni: definizione e differenze





I costi fissi specifici sono tutti quei costi venutisi a generare da fattori produttivi utilizzati in via esclusiva per l’adempimento di un dato processo produttivo.

I costi fissi comuni: si tratta di quell’insieme di costi che potrebbero essere correlati verso un uso di tipo non esclusivo dei singoli fattori.

A differenza dei costi diretti (variabili), i costi specifici e i costi comuni sono fissi (in quanto costi di struttura) e pertanto è possibile riferirli all’unità di prodotto solo tramite il procedimento del metodo indiretto.

Facciamo alcuni esempi di costi specifici e costi comuni:

in una fabbrica i costi fissi per la gestione dello stabilimento come le pulizie o la manutenzione dei locali sono da considerarsi costi fissi comuni mentre i costi per i macchinari di produzione sono i costi fissi.


Approfondimenti consigliati:

Vota questo articolo
[Voti: 0   Media: 0/5]

More Like This


Categorie


Economia

Categorie


Infonotizia.it è un blog di pubblicazioni online che si pone come obiettivo incentivare lo sviluppo culturale della rete.





Questo sito partecipa al Programma Affiliazione Amazon Europe S.r.l., un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it