Costi fissi specifici e costi fissi comuni – schema programmazione e controllo

 

I costi fissi specifici sono tutti quei costi venutisi a generare da fattori produttivi utilizzati in via esclusiva per l’adempimento di un dato processo produttivo.

I costi fissi comuni sono quei costi connessi all’uso non esclusivo dei singoli fattori.

A differenza dei costi diretti (variabili), i costi specifici e i costi comuni sono fissi (in quanto costi di struttura) e pertanto è possibile riferirli all’unità di prodotto solo tramite il procedimento del metodo indiretto.

Facciamo alcuni esempi di costi specifici e costi comuni:

in una fabbrica i costi fissi per la gestione dello stabilimento come le pulizie o la manutenzione dei locali sono da considerarsi costi fissi comuni mentre i costi per i macchinari di produzione sono i costi fissi.Costi specifici e costi comuni definizione schema mappa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*