Cos’è la “diaspora Irlandese”?

_______________
____________________
____________________
 
 
 
 
 
San Colombano in un’immagine di culto.

Nel IV secolo in virtù dell’opera apostolica di San Patrizio, San Drendano e Santa Brigida, l’Irlanda divenne un vivaio di cristiani austeri, retti e armoniosi, perciò, nei secoli successivi, quando in Italia il papato, sottomesso agli interessi di potenti famiglie romane, subiva ricatti e si moltiplicavano sia le devianze che le eresie, i missionari irlandesi decisero di “ri-cristianizzare” l’Europa. Fu la cosìdetta “diaspora” irlandese in Europa.

Questi irlandesi erano tutti monaci, di un ascetismo duro che si rifaceva ad uno dei padri della chiesa: Sant’Antonio Abate. Benché aventi differenti tradizioni, costumi e riti di carattere locale, i missionari irlandesi portavano con sé la “purezza”, del vangelo, moltissimi sono i Santi appartenenti alla diaspora irlandese scesi in Italia.

Nel 610, uno di essi, San Colombano, costretto a fuggire dalla Francia con i suoi seguaci, giunse a Milano e sotto protezione del re longobardo Agilulfo, costruì un gran numero di eremitaggi dove insediò i suoi monaci da cui si svilupparono più tardi importanti centri ecclesiastici.

   
_______

More Like This


Categorie


Storia

Add a Comment

Your email address will not be published.Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>




 

Categorie


Cerchi un insegnante di ripetizioni vicino a casa?
Trovalo subito usando questo sito!

Questo sito partecipa al Programma Affiliazione Amazon Europe S.r.l., un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it