Come uno sconosciuto possa accedere in buona parte dei casi alla nostra mail superando difese medio-basse- 3a parte

Come promesso nell’articolo precedente in questo nuovo articolo spiegherò come uno sconosciuto possa accedere in buona parte dei casi alla nostra mail superando difese medio-basse.

Quindi iniziamo da che cosa avrà a disposizione il nostro pirata informatico immaginario che usa la logica:

Anzitutto il nome della mail della persona di cui il nostro pirata immaginario deve prendere la password

– Eventualmente anche il nome del tale a cui appartiene la mail.


Ora, vediamo come scavalcare le difese della mail:

Magari la password non è possibile da indovinare perchè non si conosce la persona nemmeno un poco… quindi cosa si fa?



Cominciamo con il scoprire il nome del proprietario della mail che per facilità chiamerò d’ora in poi pdm.

Dunque la prima mossa da fare è cercare su google la mail di pdm o anche solo la parte iniziale (la maggior parte delle mail sono un nickname con due numeri dopo) che sarebbe il nickname.

Così, inspiegabilmente troviamo quella pagina di twitter o myspace o facebook che ci rivela il nome del possessore.

Ora che si sa il nome del possessore si va a vedere la domanda di sicurezza.

Prendiamo una domanda di sicurezza della mail qualsiasi da superare.. “in che luogo è nata tua madre?”

Per scoprire la risposta a questa domanda segreta spesso basta trovare il contatto di pdm in un social network come facebook nel quale si scopre la città di pdm e la si prova come risposta segreta per prima  nella domanda segreta.

Se poi quella non funzionasse il pirata immaginario cercherebbe informazioni sempre su facebook guardando i familiari eventualmente presenti nei contatti facebook, scoprire così il contatto della madre di pdm e guardando nelle informazioni il gioco sarà fatto e il luogo di nascita sarà svelato.

Uno scenario simile può accadere solo se non applichi restrizioni ai dati personali nei social network.

Nel prossimo articolo ne parlerò meglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*