Cause scioglimento consorzio – appunti diritto commerciale

Quali sono le cause per lo scioglimento del consorzio?

  1. Per il decorso del tempo stabilito per la sua durata;
  2. Per il conseguimento dell’oggetto o per l’impossibilità di conseguirlo;
  3. Per volontà unanime dei consorziati;
  4. Per deliberazione dei consorziati, presa a norma dell’articolo 2606, se sussiste una giusta causa;
  5. Per provvedimento dell’autorità governativa, nei casi ammessi dalla legge;
  6. Per le altre cause previste nel contratto.

Il consorzio si scioglie quindi per le cause indicate nell’articolo 2611, ed, inoltre, si scioglie in base ai principi genrali, per il venir meno della pluralità dei consorziati, e , se si tratta di un consorzio con attività esterna, per il caso di fallimento.

Allo scioglimento del consorzio con attività esterna deve seguire la liquidazione del fondo consortile (art 2162)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*