Categorie fondamentali delle attività economiche – appunti microeconomia

France Weather

Esistono due categorie fondamentali di attività economiche:

1) La prima è la categoria fondamentale delle attività essenziali, dette essenziali perchè l’uomo non le pone in essere, spariscono come gli uomini, ne va della loro esistenza, della loro vita. Queste attività essenziali prendono in economia due nomi: consumo e produzione.

Se l’uomo non consuma i beni essenziali al suo organismo è destinato a morire.

L’uomo deve consumare, ma si trova a dover consumare delle risorse scarse, aventi una particolare caratteristica: via via che vengono utilizzate, si distruggono. Questa distribuzione può avvenire con un solo atto di consumo e in questo caso abbiamo dei beni che monouso; oppure abbiamo beni che consentono usi differenti.

Però sia nell’uno che nell’altro, man mano che si utilizzano i beni si distruggono, e vengono meno; pertanto siamo constretti ad affiancare a quest’attività un’altra attività economica che pongo in essere le risorse distrutte con l’attivitàdi consumo con altre risorse di nuova produzione.

Senza l’esercizio dell’attività di consumo e di produzione scompariremmo. Se noi esercitassimo solo l’attività di consumo, prima o poi ci troveremmo senza risorse da consumare.

Si pone quindi necessario esercitare sia il consumo che la produzione in modo da avere sempre il ricambio delle risorse, possibilmente aumentandole, in modo da crescere, moltiplicarci e sopravvivere.

La produzione si definisce come l’insieme delle operazioni attraverso cui beni e risorse primarie (es. materie prime) vengono trasformati o modificati, con l’impiego di risorse materiali (es. macchine) e immateriali (ad es. energia e lavoro umano), in beni e prodotti finali a valore aggiunto in modo da renderli utili o più utili cioè idonei a soddisfare, in seguito alla loro distribuzione sul mercato, la domanda e il consumo da parte dei consumatori finali. (wiki)

<< Torna al valore del servizio e del bene

Le attività economiche complementari >>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*