Carme 75 (Catullo): testo e traduzione con analisi e figure retoriche

_______________
____________________
____________________
 
 
 
 
 

Testo latino carme 75 di Catullo

Hùc est mèns dedùcta tuà mea, Lèsbia, cùlpa
àtque ita se òfficiò pèrdidit ìpsa suò,
ùt iam nèc bene uèlle queàt tibi, si òptima fìas,
nèc desìstere amàre, òmnia si faciàs.

Traduzione carme 75 di Catullo in italiano

A tale punto la mia mente è sconvolta, o Lesbia, per colpa tua
a tal punto si è rovinata da sola a causa della sua fedeltà,
a tal punto che ormai non potrebbe volerti bene,
se anche diventassi la migliore,
né smettere di amarti, qualunque cosa (tu) faccia.

Metrica utilizzata per il carme 75: distici elegiaci

Analisi del carme 75 di Catullo

. 1 : huc… culpa : l’avverbio in posizione enfatica indica il decadimento spirituale di cui il poeta è consapevole; cf r. pure 11,22: “ illius culpa ” – mens : allude qui a tutte le facoltà mentali ed intellettive, psichiche ed emotive – deducta est : il preverbo, denotando movimento dall’alto verso il basso, suggerisce l’immagine di un crollo rovino so e irrimediabile – mea : può intendersi come attributo di mens , in *antitesi a tua…culpa , o riferirsi a Lesbia , come nel c. 5 – culpa : in *clausola e in *iperbato con tua (in voluto contrasto con mea ). v. 2 : atque… suo : “ ed è così venuta meno ai suoi doveri ” – officio… suo : si collega in *chiasmo tua…culpa , e richiama l’obbligo di una leale osservanza del foedus amoroso; il vocabolo indica la devozione, la lealtà nel rapporto, nel senso dell’insieme dei doveri che l’amante compie nei confronti dell’altro. Affine a questo concetto sono concordia (cfr. c.64,336: nullus amor tali coniunxit foedere amantes, / quali s adest Thetidi, qualis concordia Peleo, “ non c’è amore che legò con altrettanta fedeltà due amanti, come la concordia che lega Tetide, che lega Peleo ”) e foedus (cfr. c. 109, 6 aeternum hoc sanctae foedus amicitiae , per cui cfr. infra , p.13). v. 3 : ut : è consecutivo – iam : vale “ più ” nelle frasi negative – nec… fias : per bene velle cfr. supra p. 4, c.72,8 e nota rel. – queat : poetico per possit ; più frequente la forma negativa nequeat – si : equivale a etiam si , “ anche se ” – optuma : arcaismo per optima , a dare enfasi all’ipotesi. v. 4 : amare… facias : cfr.72,8 e nota relativa; *anastrofe della congiunzione. *Omeoteleuto di fias e facias e * assonananza di optuma e omnia per due condizioni antitetiche. Un passo di Teognid e, appartenente al secondo libro del corpus che raccoglie poesia pederotica, potrebbe essere s tato un modello di Catullo: “ sento un peso sull’anima: è il tuo amore./ Io non riesco né a odiarti né ad amarti,/ perché so che difficile è l’odiare/ qualcuno se l’hai amato, ed è difficile/ l’amarlo, quando lui non t’ama più . “ (vv. 1091-4). Coesistono relazione sessuale, ma anche trasmissione di valori e conoscenza.

Figure retoriche del carme 75 di Catullo

Puoi aiutarci a individuare le figure retoriche del carme? Basta lasciare un commento alla fine dell’articolo riportando quelle che hai trovato, grazie!

   
_______

More Like This


Categorie


letteratura latina

Add a Comment

Your email address will not be published.Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Categorie


Questo sito partecipa al Programma Affiliazione Amazon Europe S.r.l., un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it