Carme 27 (Catullo): traduzione in italiano, testo latino, commento e analisi del carme

_______________
____________________
____________________
 
 
 
 
 

Testo latino del carme 27 di Catullo

Minister vetuli puer Falerni
inger mi calices amariores,
ut lex Postumiae iubet magistrae
ebriosa acina ebriosioris.
At vos quo lubet hinc abite,
lymphae vini pernicies,
et ad severos migrate.
Hic merus est Thyonianus.

Traduzione in italiano del carme 27 di Catullo

Giovane ragazzo, versami calici
più amari di vecchio Falerno,
come ordine di Postumia maestra,
più ubriaca di un acino ubriaco.
Ma voi andatevene da qui, dove volete,
acque, rovina del vino,
e trasferitevi dai più severi.
Qui cè autentico Tioniano.

Commento al carme 27 di Catullo

Catullo discute col giovane coppiere: vuole vino più forte e meno annacquato, desiderando distinguersi dai bevitori più accorti o dai sobri, lasciando a loro il compito di bersi l’acqua.
Quando si conserva nella lunga stagione, il vino prende un amaro gradevole, probabilmente Catullo si riferisce ai vini più invecchiati. Ebriosa (che ha l’abitudine di ubriacarsi).

Tioniano probabilmente è da intendersi come “vino di Bacc0” o comunque vino di alta qualità e facile all’ebrezza.

Metro del carme 27: Endecasillabo falecio

   
_______

More Like This


Categorie


letteratura latina

Add a Comment

Your email address will not be published.Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>




 

Categorie


Cerchi un insegnante di ripetizioni vicino a casa?
Trovalo subito usando questo sito!

Questo sito partecipa al Programma Affiliazione Amazon Europe S.r.l., un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it