Canterbury Tales (traduzione in italiano)

Questo è il Prologo Generale delle Canterbury Tales, chiamato “April’s Sweet Showers”.

In questo testo il narratore prima ci descrive la stagione nella quale si svolge la vicenda, e poi l’incontro con gli altri pellegrini diretti a Canterbury, che saranno descritti successivamente uno ad uno nei versi che seguono il brano.

When in April the sweet showers fall
And pierce the drought of March to the root, and all
The veins are bathed in liquor of such power
As brings about the engendering of the flower,
When also Zephyrus with his sweet breath
Exhales an air in every grove and heath
Upon the tender shoots, and the young sun
His half-course in the sign of the Ram has run,
And the small fowl are making melody
That sleep away the night with the open eye
(So nature pricks them and their earth engages)
Then people long to go on pilgrimages
And palmers long to seek the strangers strands
Of far-off saints, hallowed in sundry lands,
And specially, from every shire’s end
Of England, down to Canterbury they wend
To seek the holy blissful martyr, quick
To give his help to them when they were sick.
It happened in that season that one day
In Southwark, at The Tabard, as I lay
Ready to go on pilgrimage and start
For Canterbury, most devout at earth,
At night there come into that hostelry
Some nine and twenty in a company
Of sundry folk happening then to fall
In fellowship, and they were pilgrims all
That towards Canterbury meant to ride.
The rooms and stables of the inn were wide;
They made us easy, all was of the best.
And, briefly, when the sun had gone to rest,
I’d spoken to them all upon the trip
And was soon one with them in fellowship,
Pledged to rise early and to take the way
To Canterbury, as you heard me say.
But none the less, while I have time and space,
Before my story takes a further pace,
It seems a reasonable thing to say
What their condition was, the fool array
Of each of them, as it appeared to me,
According to profession and degree,
And what apparel they were riding in;
And at a Knight I therefore will begin.


[like_to_read][/like_to_read]

Traduzione in italiano:

Quando in Aprile le dolci piogge cadevano
E penetravano la siccità di marzo alla radice, e tutte
Le vene erano impregnate di umore in tale potere
Da portare al generarsi dei fiori,
Quando anche Zeffiro con il suo fiato dolce
Ha esalato aria in ogni bosco e in ogni brughiera
Sopra i teneri germogli, e il nuovo sole
Ha percorso la sua metà del cammino in Ariete,Infonotiza.img
E gli uccellini hanno fatto melodia
Che dormono tutta la notte con gli occhi aperti
(Così la natura li punge nei loro cuori impegnati)
Allora la gente va lontano in pellegrinaggio
E i pellegrini (vanno) lungamente alla ricerca di lontani santuari
Variamente noti, si trovano in contrade forestiere,
E specialmente, fin dalle più lontane parti
Dell’Inghilterra, loro si recano a Canterbury
Per visitare quel santo benedetto martire, che veloce
Ha dato loro il suo aiuto quando erano malati.
Successe in quella stagione che un giorno
In Southwark, al “Tabarro”, mentre mi stavo
Preparando per andare in pellegrinaggio e partire
Per Canterbury, devotissimo col cuore,
Di notte ecco che arriva dentro quella osteria
Una compagnia di ventinove (persone)
Di quelle persone che caddero
In amicizia, ed erano tutti pellegrini
Che intendevano cavalcare verso Canterbury.
Le camere e le stalle della taverna erano ampie;
Eravamo a nostro agio, tutto era della migliore qualità.
E, in breve, quando in sole era tramontato,
Avevo parlato con tutti quelli del viaggio
E fui ben presto uno di loro nella compagnia,
Con l’impegno di alzarci presto per fare la strada
Per Canterbury, come mi avrete sentito dire.
Ma non di meno, dato che ho tempo e spazio,
Prima che la mia storia faccia un passo avanti,
Mi sembra ragionevole dirvi quanto potei capire
Della loro condizione, dell’intero equipaggio
Di ciascuno di loro, come appariva a me,
Secondo la professione e il ceto,
E in quale abbigliamento loro stavano viaggiando;
E perciò comincerò da un Cavaliere.


Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


3 + cinque =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Sono particolarmente graditi, nonostante si accettino anche contenuti differenti, gli articoli tali da incentivare realmente l'ampiezza dei contenuti culturali del web. Registrati su Infonotizia