Biografia appunti Carlo Goldoni vita dell’autore italiano riassunto

_______

— Riassunto Carlo Goldoni —-

Carlo Goldoni nacque a Venezia nell’anno 1707 da una famiglia della condizione borghese.

Figlio di un medico dallo spirito irrequieto, alla continua ricerca di un adeguata sistemazione economica che lo portò a viaggiare con lui tra le varie città italiane. Goldoni lo seguì anche a Perugia, dove intraprese i primi studi dai Gesuiti; successivamente fu mandato a Rimini per compiere gli studi superiori ma fuggì con la barca di una compagnia di comici per raggiungere la madre a Chioggia.

Negli anni 1723 – 1725 studiò legge presso l’ università di Pavia e fu ospite del collegio Ghislieri, da cui in seguito venne cacciato a causa di una satira da lui composta sulle donne della città.

Ripresi gli studi di legge Goldoni divenne coadiutore aggiunto alla cancelleria criminale di Chioggia e poi coadiutore della cancelleria di Feltre (1729-30).

Nel 1731 morì il padre, ponendolo in condizioni di dover provvedere alle esigenze della madre: affrettò il conseguimento della laurea a Padova e divenne  avvocato. Nello stesso tempo prese finalmente corpo la vocazione teatrale che lo aveva sempre caratterizzato; conosciuto a Verona il capocomico Giuseppe Imer e per merito suo ottenne l’incarico di scrivere per il teatro veneziano di San Samuele.

In questo periodo scrive nei più vari generi: melodrammi, tragicommedie, melodrammi, intermezzi. Goldoni si trovò anche a stendere testi comici entrando in conflitto con la commedia dell’arte e avviando la “riforma” che porterà gradualmente ad avere un copione scritto per gli attori.

Dalla sua immagine di scrittore però non ricavò ancora abbastanza da vivere conoscendo condizioni economiche precarie e nel 1743 dovette fuggire da Venezia a causa dei debiti. Tra il 1745 e 48 Goldoni andò a Pisa dove riprese la professione forense non smettendo però di avere contatti con il mondo del teatro.

Conobbe a Livorno il capocomico Girolamo Medebac che lo convinse a impegnarsi come “poeta di teatro” nella sua compagnia con un contratto stabile che richiedeva la stesura di 8 commedie all’anno con dietro un compenso fisso discreto. Pertanto Goldoni lasciò la professione di avvocato e divenne scrittore del teatro per professione. Lavorò quindi per la compagnia Medebac, la quale recitava sul teatro Sant’Angelo, dal 1748 al 1753,  scrivendo un numero molto elevato di commedie, in cui continuò a perseguire con tenacia la sua riforma, vincendo progressivamente le resistenze del pubblico, degli attori, dell’ impresario. Nel periodo 1750 -51 scrisse 16 nuove commedie tra cui anche la “bottega del caffè” ma anche molte commedie di “mercato”.

Ebbe come concorrente del “mercato” Pietro Chiari, che sfidò varie volte nella composizione di commedie.
Entrato in attrito con la compagnia Medebac per questioni economiche nel 1753 passò al teatro San Luca il cui proprietario era Francesco Vendramin dal 59 al 62 scrivendo alcuni testi piuttosto maturi. In questo periodo affiora la polemica con Carlo Gozzi, letterato aristocratico conservatore che incontrò favore col pubblico.

Goldoni nel 1762 accettò l’invito di recarsi a Parigi per dirigere al comèdie italienne ma qui dovette ricominciare a lottare per superare le maschere e il pubblico parigino inizialmente mostrò freddezza nei confronti delle sue commedie obbligando Goldoni a tornare verso scenari che aveva abbandonato da tempo.

Nel 1771 scrisse il “burbero benefico” (Le bourru bienfaisant) riprendendo il modello di Molière ottenendo un discreto successo.

Entrato nelle grazie della corte divenne maestro di italiano delle principesse reali, ottenendo una modesta pensione.

Dopo lo scoppio della rivoluzione l’Assemblea legislativa gli tolse la pensione in quanto data dal re. Goldoni sopravvisse pochi mesi, in miseria, morendo il Febbraio del 1793 nel giorno in cui l’assemblea  avrebbe riconosciuto le sue commedie “un presagio della caduta del dispotismo” concedendogli una pensione.

 Clicca qui per leggere gli approfondimenti su Goldoni >>>



   
_______

Altri articoli da leggere:

More Like This


Categorie


Scuola ed educazione

Tag


Add a Comment

Your email address will not be published.Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Categorie




Questo sito partecipa al Programma Affiliazione Amazon Europe S.r.l., un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it