Azioni rappresentate da titoli azionari, oppure azioni non rappresentate da titoli

_______________
____________________
____________________
 
 
 
 
 

Le azioni sono un elemento necessario e tratto distintivo della spa.

Leggiamo insieme l’articolo 2346 del codice civile riguardante l’emissione di azioni:

La partecipazione sociale è rappresentata da azioni; salvo diversa disposizione di leggi speciali lo statuto può escludere l’emissione dei relativi titoli o prevedere l’utilizzazione di diverse tecniche di legittimazione e circolazione.
Se determinato nello statuto, il valore nominale di ciascuna azione corrisponde ad una frazione del capitale sociale; tale determinazione deve riferirsi senza eccezioni a tutte le azioni emesse dalla società.

In mancanza di indicazione del valore nominale delle azioni, le disposizioni che ad esso si riferiscono si applicano con riguardo al loro numero in rapporto al totale delle azioni emesse.
A ciascun socio è assegnato un numero di azioni proporzionale alla parte del capitale sociale sottoscritta e per un valore non superiore a quello del suo conferimento. Lo statuto può prevedere una diversa assegnazione delle azioni.
In nessun caso il valore dei conferimenti può essere complessivamente inferiore all’ammontare globale del capitale sociale.
Resta salva la possibilità che la società, a seguito dell’apporto da parte dei soci o di terzi anche di opera o servizi, emetta strumenti finanziari forniti di diritti patrimoniali o anche di diritti amministrativi, escluso il voto nell’assemblea generale degli azionisti. In tal caso lo statuto ne disciplina le modalità e condizioni di emissione, i diritti che conferiscono, le sanzioni in caso di inadempimento delle prestazioni e, se ammessa, la legge di circolazione.

Con l’espressione azioni, tuttavia, ci si può riferire a due realtà differenti.
Ci si può riferire alle partecipazioni sociali, allora le azioni esistono sempre se esiste una SpA, oppure ci si può riferire al titolo azionario.
L’azione come partecipazione sociale è necessaria, non è detto però che ci sia sempre il titolo azionario.
Infatti lo statuto o la legislazione speciale può escludere l’emissione dei titoli relativi alle azioni, o prevedere l’utilizzo di differenti techniche di circolazione delle azioni. In questa previsione legislativa emerge la distinzione tra azione e titolo azionario. Si possono quindi avere azioni rappresentate da titoli azionari, oppure azioni non rappresentate da titoli.
Nel silenzio dell’atto costitutivo, sia nelle SpA aperte che in quelle chiuse, esistono anche i titoli azionari, che sono funzionali a velocizzare la circolazione delle partecipazioni sociali, ovvero le azioni.
Le azioni sono di regola liberamente trasferibili, quindi connotate dalla naturale attitudine alla circolazione.
Questa attitudine è enfatizzata dall’esistenza dei titoli azionari, che sono il veicolo attraverso cui le azioni possono circolare più velocemente. La naturale attitudine alla circolazione delle azioni è dovuta alla posizione del socio rispetto alla spa. Il legislatore prende in considerazione il socio come soggetto del tutto indifferente. La perfetta fungibilità dei soci di spa fa si che le partecipazioni sociali siano liberamengte trasferibili.

   
_______

More Like This


Categorie


Diritto commerciale

Add a Comment

Your email address will not be published.Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Categorie


Questo sito partecipa al Programma Affiliazione Amazon Europe S.r.l., un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it