Accettazione dei cookie



Articoli definiti e indefiniti nel greco moderno: lezione completa




Introduzione

Quali sono gli articoli definiti e gli articoli indefiniti in greco moderno (chiamato anche “neogreco” o “neoellenico”)? Quale differenza c’è nel loro uso? In questo articolo cercheremo di chiarire rapidamente quali siano gli articoli definiti e indefiniti usati nel greco moderno e come si usino.

Gli articoli indefiniti in greco moderno

Introduciamo prima di tutto gli articoli indefiniti, quindi “ένας” (letto “énas”), “μια” (letto “mia”) e infine “ένα” (letto “éna”): questi sono i tre articoli indefiniti che in greco moderno si usano ripettivamente per il maschile, il femmimile e il genere neutro (quindi cose e oggetti, ma anche nomi di città)

  • ένας” (énas) = articolo indefinito maschile
  • μια” (letto “mia”) = articolo indefinito femminile
  • ένα” (éna) = articolo indefinito neutro

Esempio

Ecco un esempio di frase in greco moderno con articolo indefinito neutro: “Είδα ένα δέντρο!” (letto “Eída éna déntro!”), che significa “Ho visto un albero!), infatti “Είδα” significa “Ho visto”, mentre “ένα” è il nostro articolo indefinito neutro (“un”), e infine “δέντρο” significa “albero”.

La declinazione degli articoli indefiniti in greco moderno

Gli articoli indefiniti del greco moderno seguono una loro declinazione.

Per quanto riguarda gli articoli indefiniti abbiamo, per il maschile:

  • Nominativo maschile singolare = “ένας”
  • Genitivo maschile singolare = “ενός”
  • Accusativo maschile singolare = “ένα(ν)”
  • Nominativo maschile plurale = “μερικοί”
  • Genitivo maschile plurale = “μερικών”
  • Accusativo maschile plurale = “μερικούς”

Spesso capita di sbagliare la pronuncia di “μερικοί”, quindi è bene ricordare che questa parola si legge “merikì”.

Per quanto riguarda gli articoli indefiniti abbiamo, per il femminile:

  • Nominativo femminile singolare = “μια”, oppure “μία”
  • Genitivo femminile singolare = “μιας”, oppure “μίας”
  • Accusativo femminile maschile singolare = “μια”, oppure “μία”
  • Nominativo femminile plurale = “μερικές”
  • Genitivo femminile plurale = “μερικών”
  • Accusativo femminile plurale = “μερικές”

Per quanto riguarda gli articoli indefiniti abbiamo, per il neutro:

  • Nominativo neutro singolare = “ένα”
  • Genitivo neutro singolare = “ενός”
  • Accusativo neutro maschile singolare = “ένα”
  • Nominativo neutro plurale = “μερικά”
  • Genitivo neutro plurale = “μερικών”
  • Accusativo neutro plurale = “μερικά”

Gli articoli definiti in greco moderno

Per quanto riguarda gli articoli definiti in greco moderno possiamo distinguere, nella forma singolare, “ο” (letto “o”) per il maschile, “η” (letto “i”) per il femminile, “ηο” (letto “to” per il neutro). Nella forma plurale degli articoli indefiniti abbiamo sia per il maschile che per il femminile “οι” (letto “i”), e infine “ηα” (letto “ta”) per il neutro.

La declinazione degli articoli definiti in greco moderno

Così come gli articoli indefiniti, gli articoli definiti in greco moderno vanno usati secondo una declinazione apposita.

Per quanto riguarda gli articoli definiti abbiamo, per il maschile:

  • Nominativo maschile singolare = “ο”
  • Genitivo maschile singolare = “του”
  • Accusativo maschile singolare = “τον”
  • Nominativo maschile plurale = “οι”
  • Genitivo maschile plurale = “των”
  • Accusativo maschile plurale = “τους”

Per quanto riguarda gli articoli definiti abbiamo, per il femminile:

  • Nominativo femminile = “η”
  • Genitivo femminile “της”
  • Accusativo femminile “την”
  • Nominativo femminile plurale = “οι”
  • Genitivo femminile plurale = “των “
  • Accusativo femminile plurale = “τις”

Per quanto riguarda gli articoli definiti abbiamo, per il neutro:

  • Nominativo neutro = “το”
  • Genitivo neutro “του”
  • Accusativo neutro “το”
  • Nominativo neutro plurale = “τα”
  • Genitivo neutro plurale = “των”
  • Accusativo neutro plurale = “τα”

Quando si usa l’articolo definito e quando l’articolo indefinito in greco moderno?

L’uso dell’articolo definito o indefinito viene realizzato in base alla precedente conoscenza di ciò che viene introdotto nella frase; vediamo subito la differenza: se parliamo di qualcosa di poco conosciuto, di cui non si è parlato o di cui non si sanno bene le caratteristiche, allora si usa l’articolo indefinito (ad esempio se volessimo parlare di un uccello visto per la prima volta), mentre per qualcosa di già conosciuto, o comuque non visto per la prima volta, si usa l’articolo definito.


Approfondimenti consigliati

Per imparare il greco moderno, anche se possono essere utili per iniziare, di solito non bastano le risorse che puoi trovare online, ma serve concentrarsi nello studio, servendosi ad esempio di un manuale appositamente preparato per aiutare gli italiani a parlare correttamente il greco moderno, come quelli che puoi acquistare in questa selezione su Amazon.

Puoi trovare molte risorse didattiche nel sito www.greek-language.gr, anche se in lingua inglese.

Altri articoli consigliati

Vota questo articolo
[Voti: 1   Media: 5/5]

More Like This


Categorie


Lingue

Categorie


Infonotizia.it è un blog di pubblicazioni online che si pone come obiettivo incentivare lo sviluppo culturale della rete.





Questo sito partecipa al Programma Affiliazione Amazon Europe S.r.l., un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it