Analisi tema dell’epistola 7 di Seneca, terminologie e metafore (appunti latino)

_______

Tema epistola 7 di Seneca analisi = del vivere nascosto -> tema che sarebbe tipico dell’Epicureismo che Seneca riadatta – Vivere da individui e curarsi del proprio animo -> Seneca ricorre a un exemplum = spettacoli, giochi
o La folla è un argumentum pessimus
 Argumentum = prova -> termine giuridico  Se la folla fa qualcosa, quello è la scelta peggiore che si possa fare o Comportamento della folla agli spettacoli = dimostrazione di inhumanitas
– Conclusione = dedicati alla filosofia – Bisogna evitare la folla -> Seneca lo dimostra con l’esempio della folla -> paragrafi 1-5 – Paragrafi 6-9 -> colpisce uno dei modi più comuni di fare letteratura nell’età imperiale = letteratura dei circoli o Cfr. Marziale dice che spesso le sue poesie venivano recitate durante le cene con gli amici e scrive epigrammi per essere utilizzati proprio come donativi eccezionali -> letteratura
occasionale o Colpisce il modo attuale del fare letteratura – Paragrafi 10 -12 -> 3 citazioni sul modello della vita ritirata – Occasione della lettera = violenza introdotta nei giochi che prima si alternavano tra i giochi più violenti della mattina e quelli del pomeriggio
o Anche nella pausa viene introdotto un gioco violento o Critica alla politica neroniana sui giochi nel circo.

“Distruggere col ferro e col fuoco” = frase che è diventata proverbiale
o Fa parte del giuramento dei gladiatori o Cfr. Petronio lo riporta -> “si è pronti a essere bruciati, legati, bastonati e anche ad essere uccisi col ferro” o Epistola 37 Seneca -> “essere bruciati, essere legati, essere uccisi con il ferro” o Seneca gioca su questa espressione che è lo strumento con il quale sono uccisi ma è anche il giuramento che fanno
– Vacare
o Verbo che significa “avere del tempo libero” -> la vacatio è la pensione o Vacare = essere libero da
– Harena
o Metafora del gioco gladiatorio o Questo accade mentre non si tengono i giochi gladiatori -> mentre c’è una pausa del gioco gladiatorio
– Figura retorica della sermocinatio -> immagina un racconto dialogico – Latrocinium -> azione violenta (non come intendiamo noi un furto) – “Dal momento che ha ucciso merita questo” -> sembra accettare questa idea MA dopo la trasforma in un paradosso -> lo spettacolo diventa a sua volta una pena per gli spettatori – La folla fa sua le parti del giuramento dei gladiatori -> la folla li istiga a colpirsi tra di loro – Seneca trasforma via via le varie interrogative in una forma sarcastica e paradossale -> da semplici incitamenti al paradosso “perché muore volentieri” – Struttura anaforica -> forme del pubblico riscritte in forma senecana (non prende le frasi dal pubblico e le trascrive uguali)

   
_______

Altri articoli da leggere:

More Like This


Categorie


letteratura latina

Add a Comment

Your email address will not be published.Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Categorie




Questo sito partecipa al Programma Affiliazione Amazon Europe S.r.l., un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it