Accettazione dei cookie



Anacreonte: frasi, citazioni, frammenti e poesie greche



Anacreonte nacque a Teo, in Asia Minore, intorno al 570 a.C. e combatté, perdendo lo scudo come Archiloco e Alceo, contro l’invasione persiana, dovendo tuttavia abbandonare la patria a seguito della sconfitta. Visse a lungo alla corte di Policrate di Samo, dove incontrò Ibico e Simonide, dei Pisistratidi ad Atene e degli Aleuadi in Tessaglia.

Una leggenda narra che sia morto piuttosto vecchio per un acino d’uva.

Anacreonte frasi, citazioni e frammenti

  • Cenai con un piccolo pezzo di focaccia, ma bevvi avidamente un’anfora di vino; ora l’amata cetra tocco con dolcezza e canto amore alla mia tenera fanciulla.
  • Eros qual fabbro con un grande maglio di nuovo m’ha colpito, nel torrente invernale m’ha tuffato.
  • Via, che così non si beve, tra sghignazzi ed ululati, alla maniera scitica: ma sorso per sorso, al ritmo degli inni dolci.
  • Egli non mette la sbarra alla porta: dorme tranquillo.

Ἐρέω τε δηὖτε χοὐχ ἐρέω
χαὶ μαίνομαι χοὐ μαίνομαι.

“Di nuovo amo e non amo,
son folle e non son folle”.
Anacreonte Fr. 46 G.

  • La guerra non risparmia i valorosi ma i codardi.
  • Non mi piace chi beve presso un cratere colmo narrando risse e guerre lacrimose, ma chi mescendo amore e poesia, non pensa che al piacere diletto.
Vota questo articolo
[Voti: 0   Media: 0/5]

More Like This


Categorie


letteratura greca

Categorie





Infonotizia.it è un blog di pubblicazioni online che si pone come obiettivo incentivare lo sviluppo culturale della rete.


Questo sito partecipa al Programma Affiliazione Amazon Europe S.r.l., un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it