Accettazione dei cookie



Alessandro Magno: frasi e le citazioni più famose




Qui puoi trovare tutte le citazioni e le frasi di Alessandro Magno, il celebre condottiero macedone. Di sotto abbiamo raccolto in un elenco tutte le principali citazioni che sono state attribuite ad Alessandro Magno.

Frasi e citazioni di Alessandro Magno

  • (Riferendosi al padre, Filippo II di Macedonia): “Ogni cosa la vuole fare lui, mio padre, e per noi non lascerà nulla di notevole da fare!”.
  • “Non scippo le vittorie”
  • “Niente è irrealizzabile per coloro che hanno audacia”
  • Una tomba è sufficiente, adesso, a colui al quale non era sufficiente il mondo. (Si pensa che questa fosse l’epigrafe posizionata sulla tomba di Alessandro Magno)
  • “Fare l’amore e riposare mi ricordano che sono mortale”
  • “Se non fossi Alessandro, avrei voluto essere Diogene”
  • “Perisco, a causa delle cure di un eccesso di dottori”
  • Non ti rendi conto che il motivo e l’intento della vittoria è quello di sfuggire allo stesso destino del vinto? [Fonte: citato in Vite di Plutarco, VII, “Demostene e Cicerone, Alessandro e Cesare” (40.2)]
  • “A mio padre sono debitore della vita, al mio precettore di una vita per cui valga la pena vivere”
  • Di mio, garantisco, vorrei essere maggiormente superiore nella saggezza di ogni cosa perfetta, piuttosto che nel metro della mia forza e della mia egemonia.
  • Oh giovane beato, che in Omero hai scoperto il vate della tua grandezza! (Si dice che questa sia stata la frase detta da Alessandro Magno giunto davanti alla tomba di Achille, tuttavia questa frase potrebbe essere un falso non attribuibile al condottiero)
  • (Alessandro Magno grida dopo essere stato trafitto da un dardo) “Osservate! È il sangue di un uomo! Di un uomo! Non di un dio!”
  • Quale magnifico cavallo; domando scusa per la scaristà delle mie capacità e direzione nel cavalcarlo!
  • Non temo una schiera di leoni comandata da una pecora; quello che temo è una schiera di pecore, capitanate da un leone!
  • (Alessandro sembra aver detto questa frase dopo che il padre, Filippo II di Macedonia, ubriaco, ha perso l’equilibrio, finendo col cascare per terra) “Ammirate! È incapace di stare in piedi, eppure vorrebbe arrivare al cuore dell’Asia!”
  • Tieni a mente che dalle azioni del singolo, dipendono le sorti di ciascuno
  • Dopo aver conquistato Samarcanda, allora chiamata “Marakanda”, si dice che Alessandro Magno pronunciò la seguente frase) “Ciascuna delle cose che mi hanno raccontato di Marakanda corrisponde al vero, a parte una cosa: è ancora più affascinante di quanto mi aspettassi.”
  • (Alessandro Magno si rivolge ai greci “rivali” periti durante la battaglia di Cheronea, secondo quanto viene riportato da Quinto Curzio Rufo all’interno dell’opera “Alexandri Magni”) “I fantasmi solenni dei trapassati, sono privi di colpa per la tua sorte dura e penosa, eppure i contrasti odiosi che hanno mosso i popoli, i fratelli, le sorelle, a muovere la guerra l’uno contro l’altro… non trovo gioia in questo mio trionfo; piuttoto, fratelli, mi rallegrerei se ciascuno di voi fosse in piedi al mio fianco, uniti da una stessa lingua, da uno stesso sangue e da una stessa idea.”
  • (Si narra che Alessandro Magno rispose così a Parmenione, quando gli propose di accettare le condizioni di pace offerte dall’imperatore Dario III) “Se io fossi Parmenione certo lo farei; ma io sono Alessandro, e così come il cielo non ha due soli al suo interno, l’Asia non avrà due re.”

Citazioni su Alessandro Magno

  • Sia Alessandro Magno che Giulio Cesare lottavano per le loro rispettive aspirazioni, ma in questo modo schiacciarono intorno alla Terra una cintura di civiltà. (Jerome K. Jerome su Alessandro Magno e Giulio Cesare)
  • Alessandò Magno distrusse la celebrità delle sue gesta con la grossolanità delle sue esaltazioni, e contraddisse le vittorie così spesso conquistate abbassandosi agli istinti più bassi. Non gli servì molto governare un mondo, quando perse la ricchezza di un principle, la stima. (Baltasar Gracián y Morales, filosofo spagnolo vissuto tra il 1601 e il 1658, si esprime su Alessandro Magno)
  • Alessandro Magno portò avanti varie guerre, conquistando forti e uccidendo i re della Terra; giunse fino ai confini del globo e collezionò le salme di tante nazioni. La Terra rimpicciolì in silenzio dinanzi a lui, e il suo cuore si inebriò di vanagloria. (Citazione su Alessandro Magno tratta dai “Libri dei Maccabei“)
  • L’Iliade fu sempre il poema de’ valorosi. Sono ancor celebri le generose lagrime d’Alessandro sulla tomba di Achille; ed è pure fra gli uomini divulgato che quel grande conquistatore solea chiamare l’Iliade il viatico delle sue spedizioni. (Vincenzo Monti parla in questa frase di Alessandro Magno)

Citazioni su Alessandro Magno di Diogene Laerzio

  • A coloro che pensavano Callistene fortunato, in quanto disponeva della lussuosa fastosità di Alessandro Magno, Diogene rispose: “Sicuramente è infelice, perché inizia la colazione e pranza quando vuole Alessandro”.
  • (Alessandro Magno rivolto a Diogene Larezio). Alessandro: “Non mi temi?”, e Diogene: “Cosa sei, un bene o un male?”. Alessandro rispose “Un bene.”; a quel punto Diogene rispose “Chi, dunque, avrebbe timore del bene?”
  • (Alessandro Magno parla a Diogene Larezio). Alessandro: “Domandami quello che vuoi”, e Diogene: “Portami il sole”.

Conosci altre frasi su Alessandro Magno?

Per aggiungere una frase scrivi una mail all’indirizzo dei contatti del sito e possibilmente segnala la fonte originale con precisione (ad esempio Plutarco o altri storici, in che opera, quale parte del testo originale in greco o in latino).


Approfondimenti consigliati

Vota questo articolo
[Voti: 1   Media: 5/5]

More Like This


Categorie


letteratura Storia

Categorie


Infonotizia.it è un blog di pubblicazioni online che si pone come obiettivo incentivare lo sviluppo culturale della rete.





Questo sito partecipa al Programma Affiliazione Amazon Europe S.r.l., un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it