草 – traduzione della poesia di Bai juyi (poesia cinese) "Erba"

Bai-juyi-poesie
Una raffigurazione del poeta cinese Bai juyi

lí lí yuán shànɡ cǎo , yí suì yì kū rónɡ
离 离 原 上 草 , 一 岁 一 枯 荣
yé huǒ shāo bú jìn , chūn fēnɡ chuī yòu shēnɡ
野 火 烧 不 尽 , 春 风 吹 又 生
yuǎn fānɡ qīn ɡǔ dào , qínɡ cuì jiē huānɡ chénɡ
远 芳 侵 古 道 , 晴 翠 接 荒 城
yòu sònɡ wánɡ sūn qù , qī qī mǎn bié qínɡ
又 送 王 孙 去 , 萋 萋 满 别 情

L’erba si sta diffondendo su tutta la pianura,
ogni anno, muore, poi fiorisce nuovamente.
È bruciata, ma non distrutta dagli incendi della prateria,
quando soffiano i venti di primavera portano di nuovo alla vita.
lontano, il suo profumo invade l’antica strada,
Il suo verde smeraldo invade le rovine della città
Ancora una volta vedo il mio nobile amico partire,
Scopro di essere affollato dai sentimenti della partenza.

 

<<< Torna all’ebook gratuito di Bai Juyi (indice poesie tradotte)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*